Home.

Rivista

spaceleft Mappa Biblioteca Calendario Didattica E-Book Memoria Repertorio Rivista spaceright
2010: 1 / 2
2009
2008
2007
2006: 1 / 2
2005: 1 / 2
2004: 1 / 2
2003: 1 / 2
2002: 1 / 2
2001: 1 / 2
2000
 
RICERCA
 
INDICE
II - 2001 / 1 - gennaio-giugno

Schedario


Walter Pohl,
Le origini etniche dell’Europa. Barbari e Romani tra antichità e medioevo,
Presentazione di Aldo A. Settia,
Roma, Viella, 2000.


Indice

Nota bibliografica
Abbreviazioni

Presentazione, di Aldo A. Settia

Introduzione. I processi etnici nell’Europa altomedievale

Parte prima. I nuovo popoli dell’Occidente
1. I regni barbarici successori dell’impero
2. Alamanni e Franchi prima di Clodoveo
3. Identità etniche e nomi nelle Isole britanniche: una prospettiva comparativa
4. I Goti d’Italia e le tradizioni delle steppe
5. Carriere barbariche durante e dopo la guerra gotica
6. I Longobardi in Pannonia e la guerra gotica di Giustiniano
7. Premesse e conseguenze della formazione del regno longobardo in Italia
8. L’esercito romano e i Longobardi strategie militari e politiche

Parte seconda. L’Europa orientale e il mondo delle steppe
1. Il ruolo dei popoli delle steppe nell’Europa centro-orientale del primo millennio d. C.
2. Vivere in conflitto: Romani e barbari durante l’alto medioevo
3. La sfida attilana: dinamica di un potere barbarico
4. Risultati e problemi degli studi sugli Avari

Opere citate
Indice dei nomi di persona e di luogo


Abstract

Dopo la caduta del­l’impero romano, iniziò il processo di formazione del­l’Europa dei popoli. In età contemporanea, le ideologie nazionali hanno cercato le proprie radici attraverso una lettura molto parziale della storia altomedievale. È opportuno, quindi, proseguire nelle indagini sui processi etnici che sono al­l’origine dei nuovi popoli del­l’Occidente, per ricostruire una realtà che fu, senza dubbio, assai composita e contraddittoria, ma che presenta anche, alla luce degli studi più recenti, alcuni aspetti di sorprendente novità.

Questa raccolta di saggi propone un’analisi delle fonti tardoantiche e altomedievali alla ricerca delle tracce delle genti che, insieme al sostrato romanizzato, costruirono l’Europa medievale: Alamanni e Franchi, Unni e Goti, Angli e Sassoni, Avari e Magiari, e soprattutto i Longobardi, il cui ruolo fu determinante nella trasformazione dell’Italia. Ne risulta un panorama affascinante sulla ricerca delle identità, sui conflitti, sulle integrazioni sociali e sugli scambi culturali, tutti elementi fondamentali per le origini della nostra civiltà occidentale.


Autore

Walter Pohl è direttore del­l’Unità di ricerca di storia medievale al­l’Accademia Austriaca delle Scienze e insegna storia medievale al­l’Università di Vienna. Ha pubblicato numerosi saggi e libri sui popoli del­l’alto medioevo, tra i quali, Die Awaren (1988) e Die Germanen (2000). Attualmente sta concentrando i propri studi sui Longobardi.

 

©   2000
Reti Medievali

UP