Home.

Rivista

spaceleft Mappa Biblioteca Calendario Didattica E-Book Memoria Repertorio Rivista spaceright
2010: 1 / 2
2009
2008
2007
2006: 1 / 2
2005: 1 / 2
2004: 1 / 2
2003: 1 / 2
2002: 1 / 2
2001: 1 / 2
2000
 
RICERCA
 
INDICE
I - 2000 / 1 - maggio-dicembre

Schedario


Arsenio Frugoni,
Il giubileo di Bonifacio VIII,
a cura di A. De Vincentiis,  Roma-Bari, Laterza, 1999.


Indice

  1. Giubileo
  2. "Centesimus"
  3. "Plenissima venia peccatorum"
  4. "Magnanimus Pontifex"
  5. La grande romeria
    Stora e filologie. Il percorso di Arsenio Frugoni fino al 1950, di Amedeo De Vincentiis.

Abstract

La ricerca indaga il fenomeno del giubileo del 1300 nella sua prospettiva storica. Nei primi capitoli ne vengono rintracciate le origini bibliche e patristiche della celebrazione, l’evoluzione della metafora giubilare nella cultura teologica medievale, il contesto della pratica di concessione di indulgenze, plenarie o parziali. Quindi, la parte centrale del saggio ricostruisce puntualmente la genesi della proclamazione del giubileo del 1300, ricollocandola nel contesto specifico del pontificato di Bonifacio VIII. Infine, l’ultima sezione del lavoro, traccia la percezione da parte dei contemporanei della nuova istituzione giubilare, studiando le differenti modalità di adesione alla nuova credenza e lo svolgimento concreto della celebrazione.

Il saggio di Amedeo De Vincentiis ricostruisce la formazione dell’autore e il contesto storiografico in cui si collocò la ricerca sul giubileo del 1300.


Autore

Arsenio Frugoni (Parigi, 1914-Bolgheri, 1970). Medievista, si formò presso la Scuola Normale di Pisa e, in seguito, la Scuola Storica Nazionale dell’Istituto Storico Italiano per il Medio Evo di Roma. Quindi insegnò Storia presso la Scuola Normale di Pisa e, poi, Storia medievale presso l’Università di Roma. Segretario generale dell’Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, collaborò continuativamente a varie iniziative editoriali dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana "G.Treccani" (Enciclopedia, Lessico, Dizionario Biografico degli Italiani, Enciclopedia Dantesca etc.).

I suoi interessi di studio furono assai vari e spaziarono da temi di storia spirituale del medioevo ai rapporti tra storia e rappresentazioni letterarie e iconografiche. Sempre attento a coniugare l’approccio storico con una sorvegliata filologia, fu notevole editore di testi umanistici e medievali. Oltre che per i contributi specifici, la sua attività rimane di grande attualità per l’impostazione metodologica, centrata su una approfondita ricerca dei possibili equilibri tra esegesi documentaria e ricostruzione del passato. Una bibliografia completa dello storico è in C. Gennaro, Bibliografia degli scritti di Arsenio Frugoni, "Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa", s.iii, 3 (1973), pp.487-514.

Amedeo De Vincentiis (Roma, 1968), laureato in storia medievale presso l’Università di Roma "La Sapienza", diplomato presso l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales, ha svolto un dottorato di ricerca sempre in storia medievale presso l’Università Statale di Milano. Le sue ricerche in corso riguardano le dominazioni signorili a Firenze nel XIV secolo; le partiche di distruzione documentaria nelle città italiane del tardo medioevo; la ricerca di Arsenio Frugoni nel contesto della medievistica italiana a lui contemporanea.

©   2000
Reti Medievali

UP