Home.

Rivista

spaceleft Mappa Biblioteca Calendario Didattica E-Book Memoria Repertorio Rivista spaceright
2010: 1 / 2
2009
2008
2007
2006: 1 / 2
2005: 1 / 2
2004: 1 / 2
2003: 1 / 2
2002: 1 / 2
2001: 1 / 2
2000
 
RICERCA
 
INDICE

 

III - 2002 / 1 - gennaio-giugno

Schedario


Salvo Burci,
Liber Suprastella,
a cura di C. Bruschi,
Roma, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, 2002


Indice

Introduzione
Criteri  di edizione
Aspetti filologici

Liber Suprastella
Tavola delle abbreviazioni scritturali

Cap. [I] Incipit liber qui Suprastella dicitur contra erreticos universos

Cap. [II] I Capitulum <de credenciis eorum>

Cap. [III] IIII De cruce et templis materialibus

Cap. [IV] V Capitulum. De predicatoribus qui propria refutaverunt

Cap. [V] De laborerio temporali. VI Capitulum

Cap. [VI] Capitulum [de matrimonio]

Cap. [VII] De credenciis erreticorum

Cap. [VIII] De credenciis Concorriciorum

Cap. [IX] De manuum impositione

Cap. [X] VII  Capitulum. Quod Spiritus Sanctus non datur ab episcopo vel prelato

Cap.[XI] De predicatoribus peccatoribus. Octavum Capitulum

Cap.[XII] IX De Pauperibus erreticorum

Cap.[XIII] X  Capitulum. Quod Vetus Testementun est bonum

Cap.[XIII bis] [Quod Iohannes Baptista bonus. XI Capitulum.Rubrica]

Cap.[XIV] XII Capitulum. De bonitate ăacharie

Cap.[XV]  XIII De matrimonio temporali

Cap.[XVI] XIIII De miraculis materialibus

Cap.[XVII] XV Capitulum. De creatione

Cap.[XVIII] Capitulum XVII. Quod glorie et pene in futuro non erunt equales

Cap.[XIX] XVIII Capitulo. De bonis divitibus

Cap.[XX] Capitulum IXX De morte corporis Christi et resurrectione eiusdem

Cap.[XXI] De divenitate et humanitate Chisti

Cap.[XXII]Quod Deus vel Trinitas erat et nichil aliud Capitulum XX

Cap.[XXIII] XXI Capitulum. De Spiritu Sancto qui est idem cum Patre et Filio

Cap.[XXIV] XXII Capitulum . Quod illi qui ceciderunt non slavbuntur

Cap.[XXV]  XXIII Capitulum. De baptismo aque materialis

Cap.[XXVI] Quod Deus Veteris Testamenti est bonus

Cap.[XXVII] Quod Moyses fuerit bonus

Cap.[XXVIII] Quod Lex mosayca fuit bona et sancta et a bono Deo

Cap.[XXIX] Quod omnia sunt a bono Deo creata

Cap.[XXX]  De gladio temporali

Cap.[XXXI] Quod reges et principes et potestates seculares sive temporales sunt a bono Deo et non a diabolo

Cap.[XXXII] De šišania

Cap.[XXXIII] De duobus principiis

Cap.[XXXIV] Quod peccatum habuit inititum

Cap.[XXXV]  Expositio quarundam figurarum Veteris Testamenti

Cap.[XXXVI] Incipit de iuramento

Cap.[XXXVII] Item de duabus vitis

Note al testo

Appendice 1 Sinossi fra il tracciato dell'opera schematizzato nel Prologo e le rubricature oggetto della presente edizione

Appendice 2 Passi attribuibili al testo cataro

Appendice 3 Credenze attribuibili nel LSS alle diverse chiese catare e ad altri gruppi eretici

Bibliografia
Indice dei passi scritturali
Indice dei nomi propri
Indice analitico


Abstract

L'edizione del Liber Suprastella, composto dal laico piacentino Salvo Burci (1235), rappresenta uno studio a lungo atteso dagli storici dell'eresia medievale. Il trattato, diretto alla confutazione delle eresie presenti nella Piacenza del XIII secolo, Ŕ risultato opera di un laico legato all'elite dirigenziale piacentina, probabilmente un notaio al servizio delle attivitÓ inquisitoriali. Con tutta probabilitÓ volto alla confutazione di un precedente trattato cataro (il cui nome rimane tuttora sconosciuto), Ŕ rivolto ad un pubblico laico, presumibilmente locale. Il tono di composizione, a metÓ tra il linguaggio parlato e gli schemi stilistici 'di scuola' Ŕ sicuramente un unicum nel panorama della letteratura antiereticale. L'edizione critica Ŕ corredata da un'introduzione storica, da tre appendici (Sinossi delle rubricature, Schema delle credenze ereticali e Passi attribuibili al trattato cataro perduto) e da un Indice Analitico fruibile sia dal linguista che dallo storico eresiologico.


Curatore

Caterina Bruschi ha iniziato la sua attivitÓ di ricerca presso l'UniversitÓ degli Studi di Bologna, sotto la guida del Prof. Lorenzo Paolini, occupandosi delle comunitÓ Umiliate in Emilia-Romagna tra XII e XIV secolo. Ha parallelamente condotto micro-studi sulla santitÓ bassomedievale in area Padana e Toscana. L'edizione critica del Liber Suprastella di Salvo Burci ha definitivamente segnato uno spostamento di interesse verso lo studio dell'eresia Catara. Nel periodo 1998-2001 ha lavorato sotto la guida del Prof. Peter Biller (University of York, GB) alla Collection Doat della Biblioteca Nazionale di Parigi, studiando gli interrogatori dell'Inquisizione nel Sud della Francia (XIII-XIV secolo). Tale collaborazione ha dato vita ad un volume collettivo sui Testi sulla repressione dell'eresia, alla edizione critica del volume Doat 25 (con Peter Biller e Shelagh Sneddon), e ad una monografia sui rapporti tra Catarismo italiano e francese (lavori in corso di stampa). Collabora attivamente con l'Ecole Franšaise de Rome al progetto sulla 'Costruzione della Memoria nel Medio Evo', con un lavoro sulle cronache quattrocentesche degli Umiliati. Vive e lavora in Gran Bretagna, dove Ŕ Lecturer of Medieval History presso la University of Birmingham.

ę   2000
Reti Medievali

UP