Home.

Rivista

spaceleft Mappa Biblioteca Calendario Didattica E-Book Memoria Repertorio Rivista spaceright
2010: 1 / 2
2009
2008
2007
2006: 1 / 2
2005: 1 / 2
2004: 1 / 2
2003: 1 / 2
2002: 1 / 2
2001: 1 / 2
2000
 
RICERCA
 
INDICE

 

XI - 2010/1 - gennaio-luglio

Saggi


Paolo Gabriele Nobili

Alle origini della fiscalità comunale. Fodro, estimo e prestiti a Bergamo tra fine XII e metà XIII secolo
Early municipal revenue regulations: Fodrum, tax assessment, and loans in Bergamo between the late 12th and the mid 13th century

Abstract

Il campo della fiscalità è stato recentemente individuato come un punto di vista privilegiato per lo studio della crescita delle strutture amministrative dei comuni norditaliani e per saggiare la loro capacità di presa del contado. Il caso di Bergamo, tra metà XII e metà del XIII secolo, rappresenta un interessante esempio locale, per la varietà e qualità delle testimonianze rimaste. Esse consentono infatti di verificare lo sviluppo dei metodi di prelievo diretto tra le vicinie urbane, gli enti religiosi e soprattutto i comuni rurali del contado. In particolare si presterà attenzione all’introduzione delle procedure di estimo nel primo Duecento ed al loro sviluppo, nel quadro di una generale crescita di organizzazione del comune frutto anche dell’apporto di personale e podestà delle città alleate. L’affinamento del sistema fiscale consentirà così ai governanti orobici di procedere a riscossioni, generali o mirate, non esenti da motivazioni e scelte di natura politica.

The subject of taxation has been recently identified as a privileged point of view for the study of growth of the administrative structures in the communes in northern Italy and to test their capacity for governance of the contado. Because of the variety and quality of evidence from mid-12th to mid-13th century, the case of Bergamo is an interesting local example. The sources allow to relatively accurate monitoring the development of procedures for collecting taxes in urban neighborhoods (vicinie), in religious institutions, and especially among the rural communes of the county. Attention is paid to the introduction of procedures for valuation (estimo) and their development as part of an overall growth of organization of the Orobic commune also caused by the contribution of rector and his staff coming from allied cities. The refinement of the tax system will lead the officials of Bergamo to take informed and politically motivated choices.

Keywords: Middle Ages, XII-XIII Centuries, Lombardy, Bergamo, taxation system, communes .

 

©  Paolo Gabriele Nobili per "Reti Medievali"


Citabile come Autore, Alle origini della fi scalità comunale. Fodro, estimo e prestiti a Bergamo tra fi ne XII e metà XIII secolo, "Reti Medievali - Rivista", XI - 2010, 1, url: <http://www.retimedievali.it>.

 

©   2000
Reti Medievali

UP