Home.

Rivista

spaceleft Mappa Biblioteca Calendario Didattica E-Book Memoria Repertorio Rivista spaceright
2010: 1 / 2
2009
2008
2007
2006: 1 / 2
2005: 1 / 2
2004: 1 / 2
2003: 1 / 2
2002: 1 / 2
2001: 1 / 2
2000
 
RICERCA
 
INDICE

 

VI - 2005 / 2 - luglio-dicembre

Saggi


Mario Nobili

Una scheda sulla domus lunigianese dei Bianchi da Moregnano (secoli XII- XIII)

©  Mario Nobili per "Reti Medievali"


Download del testo (PDF per Acrobat Reader -  45 KB)

Citabile come Mario Nobili, Una scheda sulla domus lunigianese dei Bianchi da Moregnano (secoli XII-XIII), "Reti Medievali - Rivista", VI, 2005, 2, url: <www.retimedievali.it>.

Abstract

Nelle fonti toscane dei secoli XII-XIII secolo, il termine domus significa "gruppo parentale definito da una ascendenza comune", ma può indicare anche il complesso dei beni patrimoniali di quel gruppo parentale, o ancora l'insieme degli agenti (servi ministeriali e masnade) e dei coloni di quel gruppo parentale. Quest'ultimo significato, più largo e comprensivo, prevale nella documentazione dei secoli XII-XIII relativa alla domus dei Bianchi da Moregnano in Lunigiana, vassalli prima degli Estensi e poi dei Malaspina.

In twelfth and thirteenth century Tuscan sources the term domus means "kinship group defined by common descent", but it can also refer to the overall patrimony belonging to such a group, or alternatively the seigneurial staff, inclusive of servants and tenants. The last of these meanings, the broadest and most comprehensive, is prevalent in twelfth and thirteenth century documents concerning the domus of the Bianchi da Moregnano in Lunigiana, who were vassalls of the Estensi and then the Malaspina.

©   2000
Reti Medievali

UP