Home.

Rivista

spaceleft Mappa Biblioteca Calendario Didattica E-Book Memoria Repertorio Rivista spaceright
2010: 1 / 2
2009
2008
2007
2006: 1 / 2
2005: 1 / 2
2004: 1 / 2
2003: 1 / 2
2002: 1 / 2
2001: 1 / 2
2000
 
RICERCA
 
INDICE

 

XI - 2010/1 - gennaio-luglio

Saggi


Ugo Facchini

Un monaco che celebra, prega, insegna, corregge. La poetica di san Pier Damiani
A monk which celebrates, prays, teaches, corrects. The poetry of St. Peter Damian

Abstract

Parlare della poetica di san Pier Damiani non è facile, tanti i generi letterari, diversi i contesti fra i quali primeggia quello liturgico, ma anche poesie in versi legate alla vita monastica, alla correzione polemica dei mali della Chiesa del suo tempo, come la simonia e il nicolaismo. L’edizione integrale apparsa nel 2007, frutto di un lungo percorso di ricerca critica e teologica, vuole essere un modo nuovo di accostare la produzione poetica del santo cercando di evidenziare le fonti, l’occasione per la composizione e in ultima sede fornire un ulteriore contributo per accostarne sempre più pienamente la grande personalità.

To speak of St. Peter Damian’s poetry is not easy, there are many literary genres, different contexts, among which the liturgy stands out, but there are also lyrics related to monastic life, and to the controversial ills’ corrections of the Church of his time, such as simony and nicolaism. The complete edition published in 2007, that is the result of a long process of critical and theological research, wants to be a new way of approaching the poetry of the saint, trying to underline the sources, the occasion for the composition and finally to provide an additional seat contribution to approach ever more fully to his great personality.

Keywords: Middle Ages, monasticism, XI century, Petrus Damiani, poetry

 

©  Ugo Facchini per "Reti Medievali"


Citabile come Ugo Facchini, Un monaco che celebra, prega, insegna, corregge. La poetica di san Pier Damiani, "Reti Medievali - Rivista", XI - 2010, 1, url: <http://www.rivista.retimedievali.it/>.

 

©   2000
Reti Medievali

UP