Home.

Biblioteca

spaceleft Mappa Biblioteca Calendario Didattica E-Book Memoria Repertorio Rivista spaceright
SCAFFALE
TESTI NEL WEB
BIBLIOGRAFIE
RICERCA
INDICE

Scaffale

Roberto Ricci

Bibliografia degli scritti (1988-2012)

  • Sono indicati i testi scaricabili da Reti Medievali, e segnalati anche altri testi eventualmente presenti nel web.
  • Descrizione della moneta (Denaro di Ottone III), in N. Gallo, Osservazioni su di un insediamento scomparso: Monte Libero, in "Annuario della Civica Biblioteca ‘S. Giampaoli’ di Massa" (1987-88), pp. 257-258.
  • Le coniazioni altomedioevali dei vescovi di Luni, in "Giornale Storico della Lunigiana", n. s., XXXIX (1988), pp. 45-63.
  • La mezzana nobilità carrarese dal medioevo centrale ai primordi del basso medioevo ed i Della Palude, in "Atti e Memorie dell’Accademia Aruntica di Carrara", II (1996), pp. 55-70.
  • L’organizzazione territoriale della Garfagnana “lunense” nei secoli IX-XI: il caso della valle d’Aulella, in La Garfagnana dai Longobardi alla fine della marca canossiana (secc. VI-XII) (Atti del Convegno di Castelnuovo Garfagnana, 9-10 settembre 1995), Modena 1996, pp. 217-224.  
  • La chiesa di Santa Maria e lo sviluppo territoriale massese tra IX e XI secolo, in "Atti e Memorie della Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi", s. XI, XVIII (1996), pp. 29-36.
  • Monetazione lucchese tra longobardi e carolingi, in "Studi Medioevali", s. III, XXXVIII/2 (1997), pp. 813-817.
  • Aspetti territoriali e paesaggio in Lunigiana, in "Cronaca e storia di Val di Magra", XXVI-XXVII (1998), pp. 23-28.  
  • Carrara medioevale attraverso il cartario della pieve di S. Andrea (XI-XIII secolo), in "Atti e Memorie dell’Accademia Aruntica di Carrara", IV (1998), pp. 45-64.
  • Documenti della Garfagnana medioevale (1230-1309) nell’Archivio Malaspina di Caniparola: tra Garfagnana propriamente detta e Garfagnana “lunense”, in La Garfagnana dall’epoca comunale all’avvento degli Estensi (Atti del Convegno, Castelnuovo Garfagnana, 13-13 Novembre, 1997), Modena 1998, pp. 155-162.   
  • Segni dell’organizzazione civica nella Massa del primo duecento, in "Atti e Memorie della Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi", s. XI, XX (1998), pp. 9-16. 
  • Dinamiche civili e religiose tra i due crinali, viabilità, signorie territoriali, presenze ecclesiastiche e flussi economici nel medioevo centrale (XI-XIII secolo), in L’Appennino: un crinale che univa ed unirà? (Atti del Convegno, Castelnuovo ne’ Monti, 4 ottobre,1998), Castelnuovo ne’ Monti 1999, pp. 75-91.  
  • Il mito delle origini a Massa: un modello da meditare, in "Atti e Memorie della Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi",  s. XI, XXI (1999), pp. 71-80.
  • Il ramo obertengo da cui i “Massa-Corsica” e gli stessi fino alla conquista del Giudicato di Cagliari (1033-1192) tra Massa e Lunigiana, in Gli obertenghi di Massa e della Lunigiana ed i regni della Sardegna (secolo XII-XIV), Ospedaletto (PI) 1999, pp. 29-42.
  • Una residenza malaspiniana agli albori del Trecento in Pontremoli. Aspetti della struttura socio-urbana della Pontremoli medioevale, in "Archivio Storico per le Provincie Parmensi", s. IV, LI (1999), pp. 137-154.
  • Mercati lunigianesi tra altomedioevo e primo medioevo centrale, in corso di stampa in "Giornale Storico della Lunigiana", n. s., XLIX-LI/1-4 (1998-2000), pp. 241-263.
  • Nuove ricerche sul toponimo Aulla, in "Cronaca e Storia di Val  di Magra", XXVIII-XXIX (1999-2000), pp. 137-140.
  • L’abbazia di Linari tra problemi storiografici e segni di un passato illustre, in L’abbazia di Linari tra Lunigiana ed Emilia (Atti del Convegno, 20-21 agosto, Ramiseto (RE), agosto 2000), Felina (Reggio Emilia) 2000, pp. 39-50.    
  • Tradizione e realtà della “ splendida civitas” romano-lunense in Lunigiana Storica (VI-XIII secolo): tra “continuità” cristiana e mutamenti epocali. Omaggio a Giorgio Falco. Verso una nuova modalità narrativa della storia delle idee, della mentalità e della cultura medioevale, in "Archivio Storico delle Provincie Parmensi, s. IV, LII (2000), pp. 112-123.
  • La bifora romanica di Rossano e i problemi storiografici del medioevo nello zerasco, in "Archivio Storico per le Provincie Parmensi", s. IV, LIII (2001), pp. 52-62.
  • Note sulle origini e sulla strategia territoriale in Lunigiana  e nella vicina Emilia di una grande famiglia feudale: i Da Herberia (XI-XII secolo), in "Atti e Memorie della Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi", s. XI, XXIII (2001), pp. 283-310.
  • L’azienda curtense in Lunigiana: l’esempio della media Val di Magra (secoli IX-X), in "Cronaca e storia di Val di Magra", XXX-XXXI (2001-2002), pp. 213-217.
  •  Una famiglia di giudici e di avvocati carraresi nell’XI secolo. Per una storia dei ceti dirigenti del primo medioevo, in "Atti e Memorie dell’Accademia Aruntica di Carrara", VIII (2002), pp. 115-122.
  • Giovanni di Lunigiana, il marchese obertengo Tancredi e Pontremoli: per un utilizzo della divagazione storiografica, in "Archivio Storico per le Provincie Parmensi", s. IV, LIV (2002), pp. 51-53.
  • La Lunigiana nel secolo di ferro (900-999). Istituzioni e società in un territorio di confine, in "Studi Medioevali", s. III, XLIII/1 (2002), pp. 287-336. - (Download)
  • Poteri e territorio in Lunigiana Storica ( VII-XI secolo). Uomini, terra e poteri in una regione di confine, Spoleto 2002.
  • Il sistema territoriale Passo dell’Ospedalaccio-Verrucola nell’alto medioevo: un esempio di microstoria economico-territoriale lunigianese, in Abitati, strade e commerci nella storia appenninica dal medioevo ai giorni nostri (Atti del Convegno “Lungo la via dei mercanti”, Cerreto Laghi, 17 agosto 2002), Felina 2002, pp. 29-36.
  • Le cappelle di San Colombano e S. Alessandro in Pontremoli, la cappella di S. Bartolomeo “de donnicato” in Scorcetoli ed i problemi delle presenze ecclesiastiche ed obertenghe in alta lunigiana, in "Archivio Storico per le Provincie Parmensi", s. IV, LV (2003),  pp. 149-155.
  • I ceti dirigenti a Carrara tra altomedioevo e medioevo centrale, in "Atti e Memorie dell’Accademia Aruntica di Carrara", IX (2003), pp. 167-172.
  • Note per una storia della mentalità dei vescovi lunensi nell’altomedioevo), in "Giornale Storico della Lunigiana", LIV (2003), pp. 259-268.
  • Le origini dei domini di Fosdinovo, l’undicesimo secolo lunigianese e la storiografia premalaspiniana, in Signori e popolo di Fosdinovo nel basso medioevo (Atti del Convegno di studi storici, Fosdinovo, Castello Malaspina, 8 settembre 2002), La Spezia 2003, pp. 23-37.
  • La formazione del Comune di Carrara e i diritti sugli agri marmiferi delle vicinie, in "Atti e Memorie dell’Accademia Aruntica", X (2004), pp. 25-35.
  • La formazione del comune di Pontremoli; organamento e tempistica, in "Archivio Storico per le Provincie Parmensi", 4.s., LVI (2004), pp. 77-86.
  • Dal Forum Clodii al XII secolo: potere e territorio lungo le vie di transito della Garfagnana lunense, in Viabilità, traffici, commercio, mercati e fiere in Garfagnana dall’antichità all’unità d’Italia, Atti del Convegno (Rocca Ariostesca, 10-11 settembre 2005), Modena, 2006, pp.51-58.
  • Malnido cum tota curia et pedagio: un problema storiografico ed una prospettiva di ricerca archeologica, in "Studi Lunigianesi", XXXVI-XXXVII (2006-2007), pp. 57-69.
  • La marca della Liguria Orientale e gli Obertenghi (945-1056), Cisam, Spoleto, 2007.
  • Il vescovo Venanzio e la difficile stagione bizantina lunense: formazione culturale tardo natica ed impegno civile, in San Venanzio vescovo di Luni: la vita, la legenda, la memoria, Atti della giornata di studio (Ceparana, 15 ottobre, 2005), a cura di E.M. Vecchi, La Spezia, 2007, pp. 109-120.
  • Aristocrazia, funzionariato laico ed ecclesiastico nella Pontremoli medievale, in "Archivio Storico per le Provincie Parmensi", quarta serie, LX (2008), pp. 47-64.
  • La transizione postcarolingia nel Regno Italico (888-1115) e il principato territoriale, in "SocietÓ e Storia", XXI/125 (luglio-settembre 2009), pp. 395-422.
  • Gli Obertenghi e la Corsica fra Gregorio VII e Ubano II, Pisa e la Lunigiana (fine XI secolo- inizi XII secolo), in “Bollettino Storico Pisano”, LXXX (2011), pp. 3-21. - (Download)
  • Ser Giovanni del fu Graziolo di Pognana (1411-1435). Un notaio di Lunigiana ritrovato fra le “carte” della canonica di San Frediano di Lucca, in Dall’isola del Tino e dalla Lunigiana al Mediterraneo e all’Atlantico. In ricordo di Geo Pistarino (1917-2008) (Atti del convegno di studi (La Spezia - Licciana Nardi, 22-23-24 Maggio 2009), La Spezia, 2011, pp. 321-328.
  • Poteri e territorio tra Lunigiana ed area parmense: il caso degli Obertenghi (X-XI secolo), in Poteri,territorio e popolamento in Val di Taro tra antichità e medioevo, Atti della giornata di studio (Berceto, 2 luglio 2011), Felina (RE), 2011, pp. 65-90.
  • Villaggi medievali in Lunigiana Storica (secc.X-XIII), in Giornate di studio. In memoria di Ferdinando Carozzi (1927-2008)(La Spezia, 28-29 maggio 2010), La Spezia, 2012, pp. 207-224.
  • Medioevo senza città. La società medievale carrarese (XII-XIII secolo), Carrara, 2012.
© 2000
Reti Medievali

UP