Home.

Biblioteca

spaceleft Mappa Biblioteca Calendario Didattica E-Book Memoria Repertorio Rivista spaceright
SCAFFALE
TESTI NEL WEB
BIBLIOGRAFIE
RICERCA
INDICE

Scaffale

Giovanna Petti Balbi

Bibliografia degli scritti (1961-2013)

  • Sono indicati i testi scaricabili da Reti Medievali, e segnalati anche altri testi eventualmente presenti nel web.
  • Giorgio Stella e gli Annales Genuenses, in Miscellanea di storia ligure II, Milano 1961, pp. 123-217.
  • Sul collegio notarile genovese del 1382, in Miscellanea di storia ligure in onore di G. Falco, Milano 1962, pp. 281-298.
  • Uomini d'arme e di cultura nel Quattrocento genovese: Biagio Assereto, in "Atti della Società Ligure di Storia Patria", n. s., II (1962), pp. 97-206.
  • La compagnia della Misericordia nella storia della spiritualità laica in Genova, in Momenti di storia e arte religiosa in Liguria, Genova 1963, pp. 145-190.
  • Biagio Assereto, in "Rapallo", XXXVII-XXXVIII (1964), pp. 1-4.
  • Il catalogo festale genovese del 1437, in Documenti sul Quattrocento genovese, Genova 1966, pp. 187-202.
  • I nomi di nave a Genova nei secoli XII e XIII, in Miscellanea di storia ligure in memoria di G. Falco, Genova 1966, pp. 65-86.
  • La schiavitù a Genova tra i secoli XII e XIII, in Mélanges offerts a René Crozet, Poitiers 1966, pp. 1024-1031.
  • L'epistolario di Iacopo Bracelli (Collana storica di fonti e studi diretta da Geo Pistarino, 2), Genova 1969.
  • Gli incunaboli della Biblioteca Franzoniana di Genova, in Miscellanea di studi storici, I, Genova 1969, pp. 365-384.
  • Jacopo Bracelli umanista ligure, in "Liguria", XXXVI/4 (1969), pp. 25-26.
  • Le lettere di Jacopo Bracelli e il codice Cf. 26 della Biblioteca Berio, in Atti della giornata di studio sui manoscritti della Biblioteca Berio, Genova 1969, pp. 71-81.
  • Il primo incunabolo genovese, Torino 1970, pp. I-XXIII, 1-18.
  • Bonifacio all'inizio del Trecento, in "Studi Genuensi", IX (1972), pp. 21-34.
  • Deroghe papali al "Devetum" sul commercio con l'Islam, in "Rassegna degli Archivi di Stato", XXXII (1972), pp. 521-533.
  • I periodici genovesi, in La stampa periodica a Torino e a Genova, a cura di L. Tamburini - G. Petti Balbi, Torino 1972, pp. 109-196.
  • Atti rogati a Caffa da Nicolò Beltrame (1343-1344), in G. Balbi- S. Raiteri, Notai genovesi in Oltremare. Atti rogati a Caffa e a Licostomo (Collana storica di fonti e studi diretta da Geo Pistarino, 14), Genova 1973, pp. 1-184.
  • Giannozzo Manetti, Elogi dei genovesi, a cura di G. Petti Balbi, Milano 1974.
  • L'investitura e le "vacature" nel collegio notarile di Genova, in "Archivi e Cultura", VIII (1974), pp. 17-33.
  • La maona di Cipro del 1373, in "Rassegna storica della Liguria", I (1974), pp. 269-285.
  • Le relazioni tra Genova e la corona d'Aragona dal 1464 al 1478, in Atti del I congresso storico Liguria-Catalgona, Bordighera 1974, pp. 465-512.
  • La storiografia genovese fino al secolo XV, in Studi sul medioevo cristiano offerti a Raffaello Morghen, Roma 1974, pp. 763-850.
  • Le edizioni genovesi del '500, in Il libro nella cultura ligure tra medioevo ed età moderna, Savona 1975, pp. 73-104.
  • Georgii e Iohannis Stellae, Annales Genuenses, a cura di G. Petti Balbi (Rerum Italicarum Scriptores, n. ed. , XVII/4), Bologna 1975.
  • Salvo di Pontremoli maestro di scuola a Genova tra secolo XIII e XIV, in "Studi Medievali", XVI (1975), pp. 787-794.
  • Castelsardo ed i Doria all'inizio del secolo XIV, in "Archivio Storico Sardo", XXX (1976), pp. 187-202.
  • Genova e Corsica nel Trecento (Studi Storici, 97-98), Roma 1976.
  • Gli studi genovesi sulle colonie del Mar Nero, in I genovesi nel Mar Nero durante i secoli XIII-XIV (Atti del colloquio italo-rumeno), Bucarest 1977, pp. 63-83.
  • Libri greci a Genova a metà del Quattrocento, in "Italia Medioevale e Umanistica", XX (1977), pp. 277-302.
  • Caffa e Pera a metà del Trecento, in "Revue des Etudes du Sud-Est Européennes", XVI (1978), pp. 217-228.
  • Genova medievale vista dai contemporanei, Genova 1978.
  • Il libro nella società genovese del secolo XIII, in " La Bibliofilia", LXXX (1978), pp. 1-45.
  • Il trattato del 1343 tra Genova e Tunisi, in Saggi e Documenti I, Genova 1978, pp. 295-322.
  • L'insegnamento nella Liguria medievale. Scuole, maestri, libri, Genova 1979.
  • Dal manoscritto al libro a stampa. L'inizio di una nuova epoca, Genova 1979.
  • Apprendisti e artigiani a Genova nel 1257, in "Atti della Società Ligure di Storia Patria", n. s., XX (1980), pp. 137-170.
  • Bonifacio au XIV siècle, in "Cahiers Corsica", LXXXIX (1980), pp. 1-23.
  • I maonesi e la maona di Corsica (1378-1407): un esempio di aggregazione economica e sociale, in "Mélanges de l'Ecole Francaise de Rome", XCIII (1981), pp. 147-170.
  • Caffaro e la cronachistica genovese, Genova 1982.
  • Un episodio di storia sarda: la dedizione di Sassari a Genova nel 1347, in Studi in memoria di T. O. De Negri, Genova 1982, II, pp. 54-61.
  • Il "Giornale della Biblioteche" di Eugenio Bianchi, in Saggi di storia del giornalismo in memoria di L. Balestreri, Genova 1982, pp. 161-176.
  • Per la biografia di Giacomo Curlo, in "Atti della Società Ligure di Storia Patria", n. s., XXII (1982), pp. 105-121.
  • I signori di Vezzano in Lunigiana (secoli XI-XIII) (Collana storica della Liguria Orientale IX), La Spezia-Massa Carrara 1982.
  • I Fieschi e il loro territorio nella Liguria orientale, in La storia dei genovesi, III, Genova 1983, pp. 105-129.
  • I "conti" e la "contea" di Lavagna, Genova 1984, pp. 1-42, poi edito in Formazione e strutture dei ceti dominanti nel medioevo: marchesi conti e visconti nel regno italico (secc. IX-XII) ( Nuovi studi storici, 1), Roma 1988, pp. 83-114.
  • I genovesi e il ferro dell'Elba, in "Ricerche Storiche", XIV (1984), pp. 57-68.
  • La maona di Corsica, in La féodalité corse et ses relations avec les citès maritimes (= "Cahiers Corsica", CVI-CXI [1984]), pp. 2-5.
  • Per la storia dei rapporti tra Genova e Eleonora d'Arborea, in "Medioevo. Saggi e Rassegne", IX (1984), pp. 29-41.
  • Società a cultura a Genova tra Due e Trecento, in Genova, Pisa e il Mediterraneo tra Due e Trecento. Per il VII centenario della battaglia della Meloria (= "Atti della Società Ligure di Storia Patria", n. s., XXIV [1984]), pp. 121-149.
  • Genova tra Oriente e Occidente, in Cristoforo Colombo nella Genova del suo tempo, Roma 1985, pp. 75-106.
  • La pirateria nel Trecento: un episodio bonifacino, in "Medioevo. Saggi e Rassegne", X (1985), pp. 29-39 .
  • Potere, società e cultura a Genova nel medioevo, in "Cultura e Scuola", XCIV (1985), pp. 107-112.
  • Strutture familiari nella Liguria medievale, in I liguri dall'Arno all'Ebro (= "Rivista di Studi Liguri", L [1985]), pp. 68-91.
  • Arte di governo e crociata: il Liber sancti passagii di Galvano da Levanto, in "Studi e Ricerche dell'Istituto di Civiltà classica cristiana medievale dell'Università di Genova", VII (1986), pp. 131-168.
  • La condizione della donna nell'età medievale, in La donna e la scoperta dell'America, Genova 1986, pp. 32-40.
  • Genesi e composizione di un ceto dirigente: i"populares" a Genova nei secoli XIII e XIV, in Spazio, società, potere nell'Italia dei Comuni, a cura di G. Rossetti, (Quaderni 1, GISEM), Napoli 1986, pp. 81-101.
  • Nel mondo dei cartografi: Battista Beccari maestro a Genova nel 1427, in "Columbeis", I (1986), pp. 125-132.
  • Tino e Portovenere tra feudalità e comune, in San Venerio de Tino: vita religiosa e civile tra isole e terraferma in età medievale, La Spezia-Sarzana 1986, pp. 89-107.
  • I feudatari di Federico I tra Liguria e Lunigiana, in Il Barbarossa e i suoi alleati liguri-piemontesi, Gavi 1987, pp. 67-82.
  • La scuola a Genova e Cristoforo Colombo, in "Columbeis", II (1987), pp. 31-36.
  • Da "Moralisierte Schachspiel" des Galvano da Levanto, in Das Schachbuch des Iacobus de Cessolis. Codex Palatinus Latinus 961, Zurich 1988, pp. 79-99.
  • Le università medioevali, in La Storia. Il Medioevo I, Torino 1988, pp. 579-600.
  • Il consolato genovese a Napoli alla fine del Duecento, in Mediterraneo medievale. Scritti in onore di Francesco Giunta, Catanzaro 1989, pp. 983-995.
  • Il mito nella memoria genovese, in "Atti della Società Ligure di Storia Patria", n. s., XXIX (1989), pp. 211-232.
  • Presenze straniere a Genova: letteratura, fonti, temi di ricerca, in Dentro la città. Stranieri e realtà urbane nell'Europa dei secoli XII-XVI, a cura di G. Rossetti (Quaderni 2, GISEM), Napoli 1989, pp. 121-135.
  • La cultura della memoria nel mondo ligure, in La Liguria nel tempo. Proposte per una bibliografia storica, Genova 1990, pp. 17-30.
  • Istituzioni cittadine e servizi scolastici nell'Italia centro-settentrionale tra XII e XIV secolo, in Città e servizi sociali nell'Italia dei secoli XII-XV (Atti del dodicesimo convegno di studi, Centro italiano di studi di storia e d'arte), Pistoia 1990, pp. 21-48.
  • La presenza lucchese a Genova in età medioevale, in Lucca e l'Europa degli affari, secoli XV-XVII, Lucca 1990, pp. 29-43.
  • La vita e la morte: riti e comportamenti nella Genova medievale, in Legislazione e società nell'Italia medioevale. Per il VII centenario degli statuti di di Albenga, Bordighera 1990, pp. 425- 457.
  • Una città e il suo mare. Genova nel medioevo, Bologna 1991.
  • Lignaggio, famiglia, parentela in Salimbene, in Salimbeniana (Atti del convegno per il VII centenario di fra Salimbene), Bologna 1991, pp. 35-47.
  • Simon Boccanegra e la Genova del Trecento, Genova 1991.
  • La città dei mercanti: iniziative economiche e dialettica sociale a Genova in età medievale, in Un'idea di città. L'immaginaire de la ville médiévale, a cura di R. Brusegan (Supplemento di Nuovi argomenti, n. 43, Istituto Italiano di cultura di Parigi), Paris 1992, pp. 138-149.
  • Lotte antisaracene e "militia Christi" in ambito iberico, in "Militia Christi" e crociata nei secoli XI-XIII (Atti dell'undecima settimana internazionale di studio della Mendola), Milano 1992, pp. 519-549.
  • Mare e pellegrini verso la Terra Santa: il reale e l'immaginario, in L'uomo e il mare nella civiltà occidentale: da Ulisse a Cristoforo Colombo, in "Atti della Società Ligure di Storia Patria", n. s., XXXII (1992), pp. 97-122.
  • Attività urbane e mediterranee di un notaio genovese tra Due e Trecento, in Sardegna, Mediterraneo e Atlantico tra medioevo ed età moderna. Studi storici in memoria di A. Boscolo, Roma 1993, II, pp. 173-182.
  • Dinamiche sociali ed esperienze istituzionali a Genova tra Tre e Quattrocento, in Italia 1350-1450: tra crisi, trasformazione, sviluppo (Atti del tredicesimo convegno di studio), Pistoia 1993, pp. 113- 128.
  • La figura storica di Simon Boccanegra, in Simon Boccanegra, a cura di S. Camerini, Bologna 1993, pp. 31-47.
  • "Nazioni" a Genova e a Pisa tra Due e Trecento, in Società, istituzioni, spiritualità. Studi in onore di Cinzio Violante, Spoleto 1994, pp. 653-665.
  • Il notariato genovese nel Quattrocento, in Tra Siviglia e Genova: notaio, documento e commercio nell'età colombiana (Atti del Convegno internazionale di studi storici, Consiglio Nazionale del notariato, Per una storia del notariato nella civiltà europea II), Milano 1994, pp. 91-144.
  • I piacentini tra Genova e i Paesi Bassi, in Precursori di Cristoforo Colombo. Mercanti e banchieri piacentini nel mondo durante il medioevo (Atti del convegno internazionale di studi), Piacenza 1994, pp. 69-88.
  • Spazio urbano e presenza genovese a Bruges, in Spazio urbano e organizzazione economica nell'Europa medievale (Atti della Session C23 dell'Eleventh International Economic History Congress), a cura di A. Grohaman, Napoli 1994, pp. 143-162.
  • La ville et l'enseignement, in L'elaborazione del sapere tra IX e XIV secolo: esperienze nel mondo arabo e nell'area italiana (Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco, Actes du séminaire intenational di Palermo, dicembre 1992), Roma 1994, pp. 37-46.
  • Una committenza artistica nella Genova del Quattrocento, in "Atti della Società Ligure di Storia Patria", n. s., XXXV (1995), pp. 179-188.
  • Emile Vincens, historien de Genes, in La place de la France dans l'historiographie medievale génoise, a cura di G. Jehel, Genes, 1995, pp. 35-40.
  • Un "familiare" genovese di Giacomo II: Cristiano Spinola, in Corona d'Aragona e Mediterraneo. Strategie d'espansione, migrazioni e commerci nell'età di Giacomo II, in " Medioevo. Saggi e rassegne", XX (1995), pp. 113-134.
  • Felix Studium viguit: l'organizzazione degli studenti e dei dottori a Parma nel Quattrocento, in Università in Europa. Le istituzioni universitarie dal medio evo ai nostri giorni, strutture, organizzazione, funzionamento, a cura di A. Romano, Messina 1995, pp. 37-50.
  • Il presente e il senso della storia in Caffaro e nei suoi continuatori, in Il senso della storia nella cultura medievale (1100-1350) (Atti del quattordicesimo convegno di studi del Centro italiano di storia e arte), Pistoia, 1995, pp. 31-52.
  • Il contributo dell'Islam alla civiltà europea medievale, in Il Mediterraneo. Radici comuni e prospettive dei popoli mediterranei, Genova, 1996, pp. 43-50.
  • Distanze e programmi di viaggio sul mare, in Spazi, tempi, misure e percorsi nell'Europa del bassomedievo, Spoleto 1966, pp. 271-295.
  • Élites economiche ed esercizio del potere a Genova nei secoli XIII-XV, in Strutture del potere ed élites economiche nelle città europee dei secoli XII-XVI, a cura di G. Petti Balbi (Quaderni 10, GISEM), Napoli 1996, pp. 29-40.
  • Federico II e Genova: tra istanze regionali e interessi mediterranei, in Studi e documenti in onore di don L. Alfonso (= "Atti della Società Ligure di Storia Patria", n. s., XXXVI [1996]), pp. 59-93, edito anche in Federico II e la civiltà nell'Italia comunale nell'Italia del Nord, a cura di C. D. Fonseca-R. Crotti (Atti dei convegni del comitato nazionale per le celebrazioni dell'VIII centenario della nascita di Federico II), Napoli 2001, pp. 99-130.
  • Introduzione a Strutture del potere ed élites economiche nelle città europee dei secoli XII-XVI, a cura di G. Petti Balbi (Quaderni 10, GISEM), Napoli 1996, pp. XI-XXVIII.
  • Mercanti e nationes nelle Fiandre: i genovesi in età bassomedievale ( Piccola Biblioteca GISEM, 7), Pisa 1966.
  • Magnati e popolani in area ligure, in Magnati e popolani nell'Italia comunale (Atti del quindicesimo convegno di studio del Centro italiano di studi di storia e d'arte), Pistoia 1997, pp. 243-272.
  • La massaria genovese di Alessandria d'Egitto nel Quattrocento, in "Studi storici", XXXVIII (1997), pp. 339-353.
  • Le strategie mercantili di una grande casata genovese: Francesco Spinola tra Bruges e Malaga (1420-1456), in Serta antiqua et mediaevalia, I, Roma 1997, pp. 379-394.
  • Il consolato genovese di Tunisi nel Quattrocento, in "Archivio storico italiano", CLVI (1998), pp. 227-256.
  • Cultura e potere a Genova: la biblioteca di Raffaele Adorno (1396), in "Aevum", LXXII (1998), pp. 427-437.
  • I signori di Genova, in "Medioevo", II/2 (1998), pp. 12-27.
  • Circolazione mercantile e arti suntuarie a Genova tra XIII e XV secolo, in Tessuti, oreficerie, miniature in Liguria XIII-XV secolo, Bordighera 1999, pp. 41-54.
  • I gerosolimitani in Liguria in età medievale tra tensioni politiche e compiti istituzionali, in Cavalieri di San Giovanni e territorio. La Liguria tra Provenza e Lombardia nei secoli XIII-XVII, Genova-Bordighera 1999, pp. 165-190.
  • La Liguria tra costa ed entroterra in età medievale, in Il mare in basso (Atti del III convegno internazionale), Genova 1999, pp. 33-38.
  • Il Mezzogiorno normanno-svevo visto da Genova, in Il mezzogiorno normanno-svevo visto dall'Europa e dal mondo mediterraneo ( Atti delle tredicesime giornate normanno-sveve), Bari 1999, pp. 75-93.
  • Il notaio cronista, in Il notariato italiano del periodo comunale, Piacenza 1999, pp. 17-27.
  • I protagonisti: la famiglia Fieschi, in San Salvatore dei Fieschi. Un documento di architettura medievale in Liguria, Cinisello Balsamo (Milano) 1999, pp. 43-55.
  • L'ambiente culturale a Sarzana, in Niccolò V nel sesto centenario della nascita (Atti del convegno internazionale di studi), a cura di F. Bonatti-A. Manfredi, Città del Vaticano 2000, pp. 473-491.
  • Gli insediamenti genovesi nel Nord-Africa durante il '400, in Medioevo, Mezzogiorno, Mediterraneo. Studi in onore di Mario del Treppo, a cura di G. Rossetti-G. Vitolo (Quaderni 13, GISEM), Napoli 2000, pp. 121-137.
  • Libri e biblioteche in Liguria (secc. XIII-XV): ricognizione delle fonti e tipologia, in Libri, lettori e biblioteche dell'Italia medievale (secoli IX-XV). Fonti, testi, utilizzazione del libro, a cura di G. Lombardi-D. Nebbiai Dalla Guardia, Roma 2000, pp. 441-454.
  • Qui causa studiorum peregrinantur. Studenti e maestri, in Viaggiare nel medioevo, a cura di S. Gensini (Collana di studi e ricerche del centro di studi sulla civiltà del tardo medioevo di San Miniato), Pisa, 2000, pp. 299-316.
  • I Visconti di Genova: identità e funzioni dei Carmadino ( secoli X-XII), in "Archivio storico italiano", CLVIII (2000), pp. 679-720. - (Download)
  • Conclusioni al convegno Riviera di Levante tra Emilia e Romagna. Un crocevia per l'ordine di San Giovanni, a cura di J. Costa Restagno, Genova 2001, pp. 609-616.
  • L'identità negata: veneziani e genovesi nella cronachistica delle due città (sec. XII-XIV), in Genova, Venezia, Pisa il Levante (Atti del convegno internazionale di studi) a cura di G. Ortalli-D. Puncuh (= "Atti della Società Ligure di storia patria" n. s., XLI [2001]), pp. 413-440.
  • Introduzione a Comunità forestiere e nationes nell'Europa dei secoli XII-XVI, a cura di G. Petti Balbi, Napoli 2001, pp. XI-XXIII.
  • Linee di espansione e traffici nel Mediterraneo. Genova e il Marocco nell'età medievale, in Marocco tra Mediterraneo e Atlantico, in "Levante", XLVIII (2001), pp. 19-32.
  • Il mercante, in Ceti, modelli, comportamenti nella società medievale sec. XIII-metà XIV) (Atti del diciasettesimo convegno internazionale di studi del Centro italiano di studi e d'arte), Pistoia 2001, pp. 1-21.
  • Le rappresentanze genovesi in Provenza in età bassomedievale, in Comunità forestiere e nationes nell'Europa dei secoli XII-XVI, a cura di G. Petti Balbi, Napoli 2001, pp. 269-282.
  • Dall'annalistica alla storiografia: il cancelliere Iacopo Bracelli, in Studi sulle società e le culture del medioevo per Gerolamo Arnaldi, Firenze 2002, pp. 479-498.
  • Bruges, port des Italiens, in Les marchands de la Hanse et la banque des Médicis. Bruges, marché d'échanges culturels en Europe, a cura di A. Vandewalle, Stichting Kunstboek 2002, pp. 58-64.
  • Carità e danaro: il testamento del cipriota Joseph Zafeti (1381), in Tous Azimuts, Mélanges de recherches en l'honneur de G. Jehel, Amiens 2002, pp. 55-62.
  • Genova e il Mediterraneo occidentale nei secoli XI-XII, in Comuni e memoria storica. Alle origini del comune di Genova (Atti del convegno di studi, Genova 24-26 settembre 2001), Genova 2002, pp. 503-526 (= "Atti della Società Ligure di Storia Patria", n. s., XLII [CXVI]/1). - (Download)
  • La Repubblica di Genova e il suo Dominio (1400-1528), in Repubblica di Genova I (Collezione Antichi Stati), Milano 2002, pp. 13-40.
  • Genova e il Mediterraneo occidentale nei secoli XI-XII, in Comuni e memoria storica. Alle origini del comune di Genova, “Atti della Società Ligure di storia patria”, n.s. XLII (2002), pp. 503-526.
  • Genova, in Le città del Mediterraneo all’apogeo dello sviluppo medievale: aspetti economici e sociali, Atti del diciottesimo convegno di studi del Centro italiano di storia e d’arte, Pistoia 2003, pp. 365-386.
  • Le cerimonie genovesi per le visite degli Sforza, in Studi in memoria di Giorgio Costamagna, “Atti della Società Ligure di storia patria”, n.s. XLIII (2003), II, pp. 775-789.
  • I rapporti tra Genova e il mondo fiammingo, in Primitivi fiamminghi in Liguria, a cura di C. Cavelli Traverso, Le Mani Ed., Genova 2003, pp. 9-18.
  • Tra dogato e principato, in Storia di Genova. Mediterraneo, Europa, Atlantico, a cura di D. Puncuh, Società Ligure di storia patria, Genova 2003, pp. 233-324.
  • Genova capitale del Mediterraneo, in “Medioevo”, VIII (2004), 1, pp. 20-41.
  • Un uomo delle istituzioni: Gottardo Stella di Sarzana, cancelliere e diplomatico genovese del ‘400, in “Archivio storico italiano”, CLXII (2004), pp. 259-290, anche in Governare la città.
  • La ciudades maritimas italianas y el Norte de Africa en época medieval: relaciones politicas y economicas, in Relaciones entre el Mediterraneo cristiano y el Norte de Africa in epoca medieval y moderna, ed. C. Trillo San José, Grupo de Investig. Top., Hist. y Arq. del Reino de Granada, Granada 2004, pp.17-51.
  • La scuola medievale, in Storia della cultura ligure, a cura di D.Puncuh, 3, “Atti della Società ligure di storia patria”, n.s., XLV, Genova 2004, pp. 5-46. - (Download)
  • Un episodio di affermazione signorile: i Canpofregoso in Lunigiana nel Quattrocento (1421-1484), in Papato, stati regionali e Lunigiana nell’età di Niccolò V, Memorie dell’Accademia lunigianese G. Capellini, LXXIII, La Spezia 2004, pp. 359-398.
  • La celebrazione del potere: l’apparato funebre per Battista Campofregoso (1442), in Chemins d’outre-mer. Etudes sur la Méditerranée médiévale offertes à Michel Balard, Paris, Publications de la Sorbonne, Paris 2004, pp. 681-689.
  • Tra scuola e bottega: la trasmissione delle pratiche mercantili, in La trasmissione dei saperi nel medioevo (secoli XII-XV), Atti del diciannovesimo convegno di studi del Centro italiano di studi di storia e d’arte, Pistoia 2005, pp. 89-110.
  • Negoziare fuori patria. Nazioni e mercanti genovesi in età medievale, Clueb, Bologna,  2005.
  • La cultura storica in età medievale, in Storia della cultura ligure, a cura di Dino Puncuh, 4, “Atti della Società ligure di storia patria”, n.s. 45, Genova 2005, pp. 147-190.
  • Un sistema di negoziazioni politico-commerciali: i consolati genovesi nel basso medioevo, in Negociar en la Edad Media. Négocier au Moyen Âge, edd. M.T.Ferrer i Mallol, J.M.Moeglin, St.Péquignot, M.Sanchez Martinez, Barcelona, Consejo superior de investigaciones cientificas, Barcelona 2005, pp. 475-489.
  • Genova, in Federico II. Enciclopedia fridericiana, Istituto dell’Enciclopedia Italiana, Roma 2005, I, pp. 677-681.
  • Nicola Spinola, in Federico II. Enciclopedia fridericiana, Istituto dell’Enciclopedia Italiana, Roma 2005, II, pp. 391-393.
  • Le rappresentanze genovesi in Provenza in età bassomedievale, in Entre monts et rivages. Les contacts entre la Provence orientale et les regions voisines au Moyen Age, ed. Ph. Jansen, Centre Nationale de la Recerche scientifique, Antibes 2006, pp. 103-116.
  • Voci Boccanegra Giovanni e Boccanegra Simone, Bonifacio, Campofregoso Giovanni, Doria Aitone e Doria Luchetto, maona di Corsica, in Dictionnaire historique de la Corse, dir. A.L. Serpentini, Aiaccio 2006, pp. 132-133, 158-159, 189, 322-325, 591-592.
  • Nobiltà di toga e nobiltà di penna: il ceto dei giudici e dei notai, in Hinc publica fides. Il notaio e l’amministrazione della giustizia, a cura di V.Piergiovanni, Giuffrè, Milano 2006, pp. 323-352.
  • I Doria e la politica genovese in Sardegna e in Corsica tra Duecento e Trecento, in Castelsardo. Novecento anni di storia, a cura di A. Mattone, A. Soddu, Carocci, Roma 2007, pp. 269-284.
  • Notai italiani nelle Fiandre nel Trecento: il genovese Filippo de Faxeto, in Quel mar che la terra inghirlanda. In ricordo di Marco Tangheroni, a cura di F. Cardini, M.L. Ceccarelli Lemut, Pacini Editore, Pisa 2007, pp. 569-576.
  • Parole conclusive, in Tra economia e politica. Le corporazioni nell’Europa medievale, Atti del ventesimo convegno internazionale del Centro italiano di studi di storia e d’arte, Pistoia 2007, pp. 385-393.
  • Legittimazione e celebrazione di una famiglia dogale genovese: i Campofregoso nel Quattrocento, in Linguaggi e pratiche del potere. Genova e il regno di Napoli tra medioevo ed età moderna, a cura di G. Petti Balbi e G. Vitolo, Laveglia ed., Salerno 2007, pp. 7- 40.
  • Martino da Fano podestà a Genova, in Medioevo notarile. Martino da Fano e il formularium super contractibus et libellis,a cura di V. Piergiovanni, Giuffrè, Milano 2007, pp. 19-30.
  • Governare la città. Pratiche sociali e linguaggi politici a Genova in età medievale, Firenze University Press, Firenze 2007, pp. 1-378, <http://fermi.univr.it/rm/e-book/titoli/PettiBalbi.htm>.
  • Mala gubernatio massarie: la difficile gestione del consolato genovese di Alessandria d’Egitto alla fine del medioevo, in Città e territori dell’Italia nel medioevo. Studi in onore di Gabriella Rossetti, a cura di G. Chittolini, G. Petti Balbi, G. Vitolo, Liguori, Napoli 2007, pp. 171- 182.
  • Le nationes italiane all’estero, in Il Rinascimento e l’Europa, IV, Commercio e cultura mercantile, a cura di F. Franceschi, R. Goldthwaite, R. Mueller, Fondazione Cassamarca, Angelo Colla ed., Vicenza 2007, pp. 397- 454.
  • L’assedio di Genova degli anni 1317-1331: maligna et durans discordia inter gibellinos et guelfos de Ianua, in Città sotto assedio (Italia, secoli XIII-XV), a cura di Donata Degrassi e Gian Maria Varanini “Reti Medievali. Rivista”, VIII (2007), pp. 1-25, <www.rivista.retimedievali.it>.
  • La mémoire dans les cités italiennes à la fin du Moyen Âge. Quelques exemples, in Villes de Fiandre et d’Italie (XIII-XVI siècles). Les enseignements d’une comparaison, edd. E.Crouzet Pavan, E. Lecuppre Desjardin, Brepols, Turnhout 2008, pp. 131-148.
  • Famiglia e potere: gli Alberti a Genova tra XIV e XV secolo, in La vita e il mondo di Leon Battista Alberti, Atti dei convegni internazionali del Comitato nazionale VI centenario della nascita, Leo Olschki, Firenze 2008, pp. 193-214.
  • Notai della città e notai nella città di Genova durante il Trecento, in Il notaio e la città, a cura di V. Piergiovanni, Giuffrè, Milano 2009, pp. 3-40.
  • La storia medievale. Parte I (1858-1957), in La società ligure di storia patria nella storiografia italiana 1857-200, a cura di D. Puncuh, “Atti della Società Ligure di storia patria”, n.s. L (2010), pp. 81-117. - (Download).
  • Donna et domina: pratiche testamentarie e condizione femminile a Genova nel secolo XIV, in Margini di libertà: testamenti femminili nel medioevo. Atti del convegno internazionale (Verona, 23-25 ottobre 2008), a cura di M.C. Rossi, Caselle di Sommacampagna (Vr) 2010 (Biblioteca di Quaderni di storia religiosa, VII), pp. 153-182.
  • Genova, in Miti di città, a cura di M. Bettini, M. Boldrini, O. Calabrese, G. Piccinni, Monte dei Paschi, Siena 2010, pp. 140-145.
  • Il “gioco degli scacchi moralizzato” di Galvano da Levanto, in Il libro degli scacchi di Iacopo de Cessole. Codex palatinus latinus 961, Scrinium, Roma 2011, pp. 41-82.
  • Fenomeni usurari e restituzioni. La situazione ligure (secoli XII-XIV), in “Archivio storico italiano”, CLXIX (2011), 2, pp. 199-220.
  • Il percorso di un fido amministratore: fra Boiolo e i Fieschi a metà del Duecento, Studi sul medioevo per Andrea Castagnetti, Clueb, Bologna 2011, pp. 267-276.
  • Le nazioni universitarie nel contesto dell’associazionismo medievale, in Uomini, paesaggi, storie. Studi storia medievale per Giovanni Cherubini, a cura di D. Balestracci, A. Berlucchi, F. Franceschi, P. Nanni, G. Piccinni, A. Zorzi, Siena 2012, pp. 173-184.
  • Forme di credito femminile: osservazioni introduttive, in Dare credito alle donne: presenze femminili nell’economia tra medioevo ed età moderna, a cura di G. Petti Balbi e P. Guglielmotti, Centro studi “Renato Bordone” sui lombardi sul credito e sulla banca, Asti 2012, pp. 9-24.
  • Circolazione di uomini e scambi culturali tra città (secoli XII-XIV). Introduzione, in Circolazione di uomini e scambi culturali tra città (secoli XII-XIV), Atti del ventitreesimo convegno internazionale di studi del Centro italiano di studi di storia e d’arte, Pistoia 2013, pp. 1-21.
  • Il borgo di Santo Stefano a Genova e la peste del 1438, in La Corona catalanoaragonese, l’Islam i el Mòn Mediterranei. Estudis d’historia medieval en homenage a la doctora Maria Teresa Ferrer i Mallol, ed. J. Mutgé i Vives, R. Salicru i Lluch, C.Vela Aulesa, Consejo superior de investigaciones cientificas, Barcelona 2013, pp. 573-546.
© 2000
Reti Medievali

UP