Home.

Biblioteca

spaceleft Mappa Biblioteca Calendario Didattica E-Book Memoria Repertorio Rivista spaceright
SCAFFALE
TESTI NEL WEB
BIBLIOGRAFIE
RICERCA
INDICE

Scaffale

Vinni Lucherini

Bibliografia degli scritti (1998-2013)

  • Sono indicati i testi scaricabili da Reti Medievali, e segnalati anche altri testi eventualmente presenti nel web.

Libri

  1. Leone Marsicano, Cronaca di Montecassino (III 26-33), edizione tradotta e commentata, Milano, Jaca Book, 2001, 140 pp.
  2. La Cattedrale di Napoli. Storia, architettura, storiografia di un monumento medievale, Roma, Ecole française de Rome, 2009 (Collection de Ecole française de Rome 417), 448 pp.

Articoli in riviste scientifiche e atti di convegni

Fonti e storiografia dell’arte medievale

  1. L’Adventus ad Romam di Sigerico, arcivescovo di Canterbury: le ragioni di un itinerario da Roma alle Fiandre, tra realtà e memoria, alla fine del X secolo, in Francia Media. Culture and cultural exchanges in the heart of Europe, Actes du congrès international (Brussels-Ghent-Ename, 2006), c.s.
  2. Pasqua, anno 990: un arcivescovo anglosassone in Laterano, in Immagini e Ideologia. Studi in onore di Arturo Carlo Quintavalle, a cura di A. Calzona, R. Campari, M. Mussini, Milano, Electa, 2007, pp. 77-80.
  3. Dunstan di Canterbury (959-988) e il mito dell'artista santo nel Medioevo occidentale, in Medioevo: arte e storia. Atti del convegno internazionale (Parma, 2007), Milano, Electa, 2008, pp. 208-224. - (Download)
  4. Memorie della Roma monumentale, riflessi della politica papale nelle «descriptiones» di Giovanni Diacono e Pietro Mallio dedicate ad Alessandro III, in Medioevo: immagine e memoria. Atti del convegno internazionale (Parma, 2008), Milano, Electa, 2009, pp. 297-318. - (Download)
  5. Gervasio di Tilbury, Giraldo di Barri e il Salvatore lateranense: una nuova proposta interpretativa sulla funzione delle teste tagliate, in «RolSa. Rivista on line di Storia dell’arte», Roma, La Sapienza, 1, 2009, pp. 7-32.
  6. Il gotico è una forma di rinascenza? Analisi di un concetto di stile attraverso gli scritti dell’abate Suger, in «Hortus artium medievalium», XVI, 2010, pp. 93-110. - (Download)
  7. La cosiddetta Acheropita del Laterano: osservazioni sulla percezione medievale e moderna, in Il volto oscuro del divino. Atti del VI convegno internazionale (Bari-Foggia-Lucera, 2010), a cura di M. S. Calò Mariani.
  8. Niccolò di Tommaso, ad vocem, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 78, 2013.

2- La Cattedrale di Napoli: architettura, pittura, liturgia e storiografia

  1. Le due cattedrali di Napoli: l’invenzione di una tradizione storiografica, in «Prospettiva», 113/114, 2004, pp. 2-31. - (Download)
  2. Ebdomadari versus Canonici: gli istituti clericali, il potere ecclesiale e la topografia medievale del complesso episcopale di Napoli, in «Anuario de estudios medievales», 36, 2006, pp. 613-649.
  3. Tombe di re, vescovi e santi nella Cattedrale di Napoli: memoria liturgica e memoria profana, in Medioevo: la chiesa e il palazzo. Atti del convegno internazionale (Parma, 2005), Milano, Electa, 2007, pp. 679-690.
  4. La Cappella di San Ludovico nella Cattedrale di Napoli, le sepolture dei sovrani angioini, le due statue dei re e gli errori della tradizione storiografica moderna, in «Zeitschrift für Kunstgeschichte», 70, 2007, pp. 1-22.
  5. L’architettura della Cattedrale di Napoli nell’Altomedioevo: lo sguardo verso Roma del vescovo-duca Stefano II (766-794), in «Hortus Artium Medievalium», 13, 2007, pp. 51-73. - (Download)
  6. Un nuovo affresco di Montano d’Arezzo nella Cattedrale di Napoli e la committenza dell’arcivescovo Giacomo da Viterbo (1303-1308), in «Arte Medievale», n.s., VI, 2007 (= 2009), 1, pp. 105-124. - (Download)
  7. Santa Restituta venuta dall’Africa: l’utilizzazione canonicale di un mito altomedievale nella Napoli angioina,in I Santi venuti dal mare. Atti del convegno internazionale (Bari-Brindisi, 2005), a cura di M. S. Calò Mariani, Bari, Adda Editore, 2009, pp. 77-100.
  8. Il Chronicon di Santa Maria del Principio (1313 ca.) e la messa in scena della liturgia nel cuore della Cattedrale di Napoli, in Dall'immagine alla Storia. Studi per ricordare Stefania Adamo Muscettola, a cura di C. Gasparri, G. Greco, Raffaella Pierobon Benoit, Pozzuoli, 2010 (= «Quaderni del Centro Studi Magna Grecia», 10, 2010), pp. 521-549. - (Download)
  9. San Gennaro negato: il Chronicon Sanctæ Mariæ de Principio e le sue due redazioni (con qualche nota a margine sul San Gennaro vére di Sándor Márai), in Tempi e forme dell’arte. Miscellanea di Studi offerti a Pina Belli D’Elia, a cura di L. Derosa e C. Gelao, Foggia, Claudio Grenzi Editore, 2011, pp. 204-215. - (Download)
  10. Prefazione. La Cattedrale costantiniana di Napoli: un’introduzione ad un grande tema storiografico, in G. Corso, A. Cuccaro, C. D’Alberto, La Basilica di Santa Restituta a Napoli e il suo arredo medievale, Pescara, ZiP Adv, 2012, pp. 7-15. - (Download)
  11. Rome, Naples et le rôle du Mont-Cassin: des politiques architecturales entre la papauté et des puissants évêques locaux, in La cathédrale romane. Architecture, espaces, circulation, «Les cahiers de Saint-Michel-de-Cuxa», XLIV, 2013, pp. 123-139. - (Download)

2- La Cattedrale di Napoli: architettura, pittura, liturgia e storiografia

  1. 1313-1320: il cosiddetto Lello da Orvieto, mosaicista e pittore, a Napoli, tra committenza episcopale e committenza canonicale, in El Trecento en obres. Art de Catalunya i art d’Europa al segle XIV, a cura di R. Alcoy, Barcellona, Universitat de Barcelona, 2009, pp. 185-215. - (Download)
  2. Regalità e iconografia francescana nel complesso conventuale di Santa Chiara: il Cristo in trono della sala capitolare, in Third International Conference of Iconographic Studies, Franciscan Iconography. Atti del convegno internazionale (Rijeka, Croazia, 2009) = «Ikon», III, 2010, pp. 151-168.
  3. Le repas des princes. Le décor monumental du réfectoire des frères mineurs de Santa Chiara de Naples, in Nourritures célestes, nourritures d'ici bas, conferenza: Issoire, novembre 2009.
  4. Le tombe angioine nel presbiterio di Santa Chiara a Napoli e la politica funeraria di Roberto d’Angiò, in Medioevo: i committenti. Atti del convegno internazionale (Parma, 2010), Milano, Electa, 2011, pp. 477-504. - (Download)
  5. Un papa francese a Napoli: un’immagine trecentesca di Urbano V identificata e le effigi dei fondatori di Sant’Eligio, in Le plaisir de l’art du Moyen Age. Commande, production et réception de l’œuvre d’art, Paris, Picard, 2012, pp. 181-192. - (Download)
  6. Il refettorio e il capitolo del monastero maschile di Santa Chiara: l’impianto topografico e le scelte decorative, in Committenza artistica, vita religiosa e progettualità politica nella Napoli di Roberto d’Angiò e Sancia di Maiorca. La chiesa di Santa Chiara. Atti del convegno internazionale (Napoli, 2011), Napoli, 2013, c.s.
  7. Raffigurazione e legittimazione della regalità nel primo Trecento: una pittura murale con l’incoronazione di Carlo Roberto d’Angiò a Spišská Kapitula (Szepeshely), in Medioevo: natura e figura. Atti del convegno internazionale (Parma, 2011), Milano, 2013, c.s.
  8. Il “testamento” di Maria d'Ungheria a Napoli: un esempio di acculturazione regale, in Images and Words in Exile, a cura di E. Brilli, L. Fenelli e G. Wolf, Firenze, Sismel- Edizioni del Galluzzo, Firenze, 2013, c.s.
  9. L’arte alla corte dei re “napoletani” d’Ungheria nel primo Trecento: un equilibrio tra aspirazioni italiane e condizionamenti locali, in Arte di Corte in Italia del Nord. Programmi, modelli, artisti (1330-1402 ca.). Atti del convegno internazionale (Lausanne, 24-26 maggio 2012), Roma, 2013, pp. 371-396. - (Download)
  10. La prima descrizione moderna della corona medievale dei re d’Ungheria: il De sacra corona di Peter Révay, in Ars auro gemmisque prior. Mélanges en hommage à Jean-Pierre Caillet, Zagreb, 2013, pp. 479-490. - (Download)
  11. Precisazioni documentarie e nuove proposte sulla commissione e l’allestimento delle tombe reali angioine nella Cattedrale di Napoli, in Studi in onore di Maria Andaloro, Roma, 2013, c.s.
  12. The Journey of Charles I, King of Hungary, from Visegrád to Naples (1333): its Political Implications and Artistic Consequences, in «The Hungarian Historical Review. New Series of Acta Historica Academiæ Scientiarum Hungariæ», 2/2, 2013, pp. 341-362. - (Download)
  13. Trasferimenti di orafi da Napoli all’Ungheria nel primo Trecento: questioni documentarie, storiografiche, stilistiche, in I trecento anni della mitra di San Gennaro. Incontro di studio (Napoli, Real Cappella del Tesoro di San Gennaro, 5 luglio 2013), c.s.
  14. Strategie di visibilità del sacro a Napoli e sulle coste campane: l’architettura di età angioina e l’Itinerariumad Jerusalem di Petrarca, in Le Portulan sacré. La géographie religieuse de la navigation au Moyen Âge. Colloque fribourgeois 2013 (Fribourg, 2-4 settembre 2013), c.s.
  15. Il polittico portatile detto di Roberto d’Angiò nella Moravská galerie di Brno: questioni di araldica, committenza e iconografia, in Late Antiquity and the Middle Ages in Europe: 20 Years of Research (Poreč, 2-6 ottobre 2013), = «Hortus artium medievalium», 20, 2014, c.s.

4. Abruzzo, Campania e Roma : pittura e scultura

  1. Un raro tema della pittura abruzzese del Duecento: la Madonna regina allattante, in Medioevo: i modelli. Atti del convegno internazionale (Parma, 1999), Milano, Electa, 2002, pp. 682-687.
  2. Il Giudizio Universale. Dalla Campania agli Abruzzi: fortuna di un tema, in Giornata di studio sulla basilica benedettina di Sant’Angelo in Formis. Conferenza tenuta alla Seconda Università degli Studi di Napoli. Santa Maria Capua Vetere, 2002.
  3. Note preliminari sugli affreschi nella Cappella di Sant’Antuono a Polla, in «Rassegna storica salernitana», 37, 2002, 1, pp. 37-48.
  4. Le due corone, in La croce. Iconografia e interpretazione (secoli I-inizio XVI). Atti del convegno internazionale (Napoli, 1999), Napoli-Roma, Elio De Rosa Editore, 2007, pp. 149-159.
  5. Pittura tardo-duecentesca in Abruzzo. Gli affreschi di Fossa e l’attività della bottega di Gentile da Rocca, in «Dialoghi di storia dell’arte», 1999, 8/9, pp. 80-90.
  6. Una proposta ‘romana’ per gli affreschi duecenteschi di San Pellegrino a Bominaco (L’Aquila), in «Napoli Nobilissima», V s., I, 2000, 5-6, pp. 163-188.
  7. Affresco con i santi Silvestro e Andrea. Chiesa di San Nicola. Pescosansonesco, in Dalla Valle del Fino alla Valle del Medio e Alto Pescara. Documenti dell’Abruzzo Teramano, VI, 1, Pescara, Carsa Editore, 2003, pp. 791-792.
  8. Modello antico, copia romanica e replica tardo-rinascimentale: il portale della Cattedrale di Corfinio in Abruzzo, in Medioevo: il tempo degli antichi. Atti del convegno internazionale (Parma, 2003), Milano, Electa, 2006, pp. 413-421.
  9. Bominaco e Roma: osservazioni sulle pitture di San Pellegrino alla luce delle nuove scoperte dei Santi Quattro Coronati, in Il Molise medievale. Archeologia e arte, a cura di C. Ebanista e A. Monciatti, Firenze, All’Insegna del Giglio, 2010, pp. 259-270.
  10. La couleur des façades dans la ville de Rome autour de 1300 (églises et palais), in Les couleurs de la ville (Moyen Age et Temps Modernes. Actes du colloque (Viviers, 9-11 settembre 2011), c.s.
  11. L’arte del Medioevo abruzzese tra Ottocento e Novecento: una scoperta straniera, una riscoperta locale, in La via degli Abruzzi e le arti nel Medioevo. Atti delle giornate di studi (L’Aquila, Castelvecchio Subequo, 26 aprile, 11-12 maggio 2012), c.s.
  12. Conclusioni, in Fondi nel Medioevo. Atti del Convegno internazionale di Studi (Fondi, Palazzo Caetani, 17-18 ottobre 2013), c.s.

5. La storiografia moderna

  1. a/b- Schede sui libri di Antonio Sanfelice e Cesare d’Engenio Caracciolo, in Libri antichi e rari delle Biblioteche di Ateneo, Napoli, Università degli Studi di Napoli Federico II, 2004.
  2. Esplorazione del territorio, critica delle fonti, riproduzione dei monumenti: il Medioevo meridionale secondo Heinrich Wilhelm Schulz, in Medioevo: l’Europa delle Cattedrali. Atti del convegno internazionale (Parma, 2006), Milano, Electa, 2007, pp. 537-553. - (Download)
  3. La modernità degli antichi nel primo Cinquecento, o della collezione padovana di Pietro Bembo, in «Venezia Arti», 21, 2007 (= 2010), pp. 42-55.
  4. «Tiberio Alfarano/ Tiberius Alfaranus Historiker», in Personenlexicon zur Christlichen Archäologie. Forschungen und Persönlichkeiten vom 16. Bis zum 21. Jahrhundert, hrsg. von Stefan Heid und Martin Dennert, Schnell & Steiner, Regensburg, 2012, I, pp. 62-63.
  5. «Bartolomeo Chioccarello/ Chioccarelli Archivar, Historiker», in Personenlexicon zur Christlichen Archäologie. Forschungen und Persönlichkeiten vom 16. Bis zum 21. Jahrhundert, hrsg. von Stefan Heid und Martin Dennert, Schnell & Steiner, Regensburg, 2012, I, p. 310.
  6. «Giulio Cesare Capaccio, Historiker, Bibliothekar», in Personenlexicon zur Christlichen Archäologie. Forschungen und Persönlichkeiten vom 16. Bis zum 21. Jahrhundert, hrsg. von Stefan Heid und Martin Dennert, Schnell & Steiner, Regensburg, 2012, I, p. 268-269.

6. Recensioni critiche

  1. Santa Maria di Anglona. Atti del convegno internazionale di studi promosso dall’Università degli studi della Basilicata in occasione del decennale della sua istituzione (Potenza-Anglona, 13-15 giugno 1991), a cura di C.D. Fonseca e V. Pace (Università degli studi della Basilicata - Monumenta, 1), Congedo editore, Galatina 1996, in «Rassegna storica lucana», XVIII, 1998, 27, pp. 246-252.
  2. L’Europe des Anjou. Aventure des princes angevins du XIIIe au XVe siecle, Paris, Somogy editions d’art, 2001, 396 pp., in «Napoli Nobilissima», V s., III, 2002, 1-2, pp. 76-77.
  3. Il Duomo di Napoli dal paleocristiano all’età angioina, a cura di Serena Romano e Nicolas Bock, Napoli, Electa Napoli, 2002, 160 pp., 111 ill. b/n., in «Napoli Nobilissima», V s., V, 2004, 1-2, pp. 74-77.
  4. Architettura medievale a Napoli. Un dibattito sui controversi casi delle chiese di San Lorenzo e San Domenico, in «Journal für Kunstgeschichte», 11, 2007, pp. 14-24.
  5. Images, Memory and Devotion. Liber Amicorum Paul Crossley, edited by Zoë Opačić and Achim Timmermann, Turnhout, Brepols, 2011, 287 pp., in Creer con imágines en la Edad Media, Aguilar do Campoo 2012 (= “Codex Aquilarensis. Revista de Arte Medieval”, 28, 2012, pp. 261-262.
© 2000
Reti Medievali

UP